mercoledì 2 agosto 2017

Recensione "Giulia Tofana. Gli amori, i veleni" di Adriana Assini

Salve lettori!

Oggi vi parlo di un  romanzo storico che ha catturato la mia attenzione sia per il personaggio principale che per l'ambientazione. Si tratta di "Giulia Tofana. Gli amori, i veleni" di Adriana Assini


Titolo: Giulia Tofana. Gli amori, i veleni

Autore: Adriana Assini

Editore: Scrittura&Scritture

Data di pubblicazione: Marzo 2017

Genere: Romanzo storico


Prezzo: 14 euro



Giulia Tofana è un personaggio realmente esistito nel XVII secolo a Palermo durante il regno di Filippo IV di Spagna. Fu soprattutto una fattucchiera e una megera, giudicata come assassina per aver provocato la morte di circa seicento uomini tra il 1633 e il 1651. Elaborò la formula per l'acqua tofana: un veleno inodore e insapore che, versato a piccole dosi nei pasti del mal capitato, provocava la morte senza destare il sospetto di un avvelenamento. L'acqua tofana veniva venduta a donne che si sentivano intrappolate, insoddisfatte del proprio matrimonio o venivano maltrattate dai mariti. Successivamente Giulia fu denunciata e condannata a morte.

Protagonista principale del romanzo è Giulia, una meretrice che vive nella zona del Papireto insieme a Girolama: due figure femminili che, seppur vivono nella stessa condizione, hanno ambizioni diversa. Una, Giulia, è una sognatrice,furba, testarda e donna ambiziosa che spera un giorno di poter comprarsi un titolo e vivere in condizioni agiate. Girolama invece è una donna più razionale, con i piedi per terra che ammonisce l'amica ogni qual volta prende decisioni avventate dettate dall'ambizione e dal suo amore per il barone Manfredi Ballo.  

lunedì 3 luglio 2017

Segnalazione libro: L'arco degli amori perduti di Roberta Chillé

Titolo: L’arco degli amori perduti
Autore: Roberta Chillé
Genere: romanzo rosa
Prezzo eBook: 1,99 cent
Pagine: 217

Sinossi:
Al centro esatto dell'unico e incantevole parco della città di Lavender, definito come un posto magico dai tanti turisti che ogni anno la visitano, si trova un arco fiorito, custode di tanti baci, primi passi dei più piccini che non vedono l'ora di esplorare il mondo e di qualche piccolo segreto.
Un luogo pieno di magia, dove gli amori più difficili con il tempo riescono a ricongiungersi.
Dove tutta la tristezza è spazzata via, se solo per qualche minuto ci si siede a contemplare la serenità che emana un pomeriggio invernale fatto di aria fredda, e la pioggia è pronta a trasformarsi in piccoli cristalli di ghiaccio che fluttuano leggeri come tanti minuscoli petali pieni di speranza.
Qui, in questo paesino incantato, vive Lydia, una ragazza determinata, capace di dare tanto amore quando credeva di non aver più tempo da dedicargli, ecco che ritorna qualcuno in grado di stravolgere la sua quotidianità, come tanti anni fa.
Qualcuno che per tanto tempo è andato via dalla sua vita.
In una delle serate più fredde, chi è stato lontano da lei, proverà a farle battere di nuovo quel cuore ghiacciato come quello di una Principessa, rimasto immobile per tanto tempo.
Se il vero amore è in grado di riuscire a sbloccare l'anima più pura dalle piccole delusioni, allora sarà anche capace di farlo sbocciare più forte di prima.

Estratto:
Se due anime sono destinate a stare insieme per sempre, il destino sarà in nostro favore, nonostante  la maggior parte delle volte possa essere crudele.
Lo fa per metterci alla prova, ed è ciò che ha fatto con me, e con colui che non ho mai mandato via dal mio cuore. Tutto può finire, o ricominciare, ma le cose accadono per una ragione perché siamo noi stessi a deciderlo; il destino ci mette solo lo zampino, alla fine.
Non ho mai smesso di sperare in un amore vero, ma quando ne ho avuta la riconferma, è stato mille volte meglio di come me l’aspettavo nonostante le paure e incomprensioni.
Se ami davvero, niente è facile come può sembrarti nei film, l’ho provato io stessa sulla mia pelle; di mezzo c’è la voglia di dare e ricevere affetto più di ogni altra cosa, e se si concilia con l’amore della tua vita, allora nulla dividerà queste due anime.
Non il destino.
Non le paure.
Non la voglia di ricominciare insieme un’altra volta, ma questa volta per sempre.


Biografia dell’autrice:
Nata a Messina nel 1988,da piccola leggeva davvero pochissimo, probabilmente non aveva ancora trovato il libro giusto. Nel 2008, leggendo per caso la trama di una saga fantasy, si è resa conto di quanto un libro potesse renderla completa e da quel momento non ha più smesso di leggere. Ha coltivato sempre più questa sua passione aprendo un blog ed un profilo Instagram dove condivide questo interesse con altri lettori, anche di altre nazionalità. Dopo tante appassionate letture, decide finalmente di voler scrivere di suo pugno un romanzo, e riversarne dentro non solo la propria immaginazione, ma soprattutto le sue passioni. Munita di carta, penna, e tanta pazienza comincia a scrivere e riscrivere, fino a dar vita al suo primo libro “Ad ogni battito del tuo cuore” di cui, un po' lo ammette, ne è estremamente fiera.


Contatti:
-          Instagram: https://www.instagram.com/acupofteandagoodbook
-          Pagina facebook: https://www.facebook.com/robertachilleautrice

Segnalazione libro: Trame d'assenza di Davide Uria

Titolo: Trame d’assenza
Autore: Davide Uria
Editore: Augh! Edizioni
Collana: Nuvole
Genere: Poesie
ISBN: 978-88-9343-137-8
Prezzo di copertina: Euro 9,90
Pagine: 72

Trame d’assenza di Davide Uria è la narrazione in versi di un perdersi e di un ritrovarsi continuamente. È la storia di ogni lettore che riesce a immedesimarsi emotivamente nei luoghi interiori del poeta, profeta di se stesso e di tutto quello che accade nell’animo umano. Dagli abissi tenebrosi del dolore alla luce salvifica della vita: è il percorso di un riscatto che fa delle parole la propria guida, è lo svelamento dell’inconscio nel mistero sorprendente del pathos.


Davide Uria è nato nel 1987 a Trani. Si è laureato in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. Nel 2005 si è classificato al terzo posto nella categoria Giovani del Concorso Nazionale di Poesia “Segni d’appartenenza”. Ha collaborato con l’ufficio stampa del Mart di Rovereto (TN) e come cultore della materia presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. Scrive e realizza illustrazioni. Trame d’assenza è la sua prima pubblicazione.

Estratto:

Tra i rami e le nuvole

Se mi cerchi
sono tra i rami
e le nuvole,
a disegnare
una nuova e sottile voce
alle osannate utopie
assopite,
annebbiate dal tempo.
 

Vieni a cercarmi
domani
con la luce
di un giorno nuovo,
lontano
dai consueti luoghi
del rimpianto,
con gli occhi
di un bambino
per mietere
i frutti
di questi cupidi rami,
che si intrecciano
tra le dissipate nubi.
 

Se mi cerchi
sono tra le foglie leggere,
a misurare il vento,
a rintracciare
le soglie di questo
cupo inverno

Segnalazioni Affinità Elettive Edizioni

Autore: Ilva Sartini 
Titolo: Al posto del dolore 
Casa editrice: Affinità Elettive Edizioni 
Pagine: 236 
Prezzo di copertina: 15,00 € 
ISBN: 978-88-7326-330-2

Nel romanzo si intrecciano le vicende i due donne appartenenti a due epoche diverse. La prima è Angela, una giovanissima contadina nata negli anni ’30 del secolo scorso che, dopo essere stata colpita in piena testa da una mucca, viene ricoverata in un’orribile stanza del San Benedetto, l’Ospedale Psichiatrico di Pesaro. E poi Elisabetta, laureata a pieni voti in urbanistica in una prestigiosa università che, come tanti giovani italiani di oggi, alla soglia dei trent’anni è ancora in cerca di una sua stabilità. Frequenta master e corsi di specializzazione, fa stage e partecipa a concorsi, nella speranza di un contratto che si possa definire serio. Così, quando ormai valuta persino di trasferirsi all’estero, trova casualmente nel sito del Comune una novità che la stimola molto: un concorso d’idee per riqualificare la struttura pericolante del manicomio. Non può sapere che si tratta dello stesso luogo in cui fu ricoverata Angela oltre mezzo secolo prima. È proprio una foto ingiallita, scovata per caso in un’enorme pila di cartelle mediche umide e polverose, abbandonate in una stanza del San Benedetto, a sconvolgere emotivamente Elisabetta, spingendola ad andare oltre il suo interesse professionale per il recupero della struttura. È la storia di Angela, protagonista dello scatto, morta prematuramente e in qualche modo legata alle vicende della sua famiglia. Che fine hanno fatto i documenti di questa giovane donna? Sono stati occultati di proposito? Qual era la sua reale malattia mentale? E soprattutto, si tratta di una malattia ereditaria? 
A queste e altre domande dovrà rispondere Elisabetta, immergendosi in storie di guerra e fame del mondo contadino, di bombardamenti e di cadaveri abbandonati senza una degna sepoltura. Storie dell’occupazione dei tedeschi, della loro irruzione nella vita delle famiglie italiane, di superstizioni, soprusi fascisti e donne abbandonate. Ma anche di donne violentate nell’indifferenza del vicinato e della Chiesa, che anzi provvedevano a condannarle e ad allontanarle perché colpevoli di avere l’onore macchiato. Rinchiuse proprio in quei manicomi dove terapie mediche dolorose e spesso errate venivano somministrate con troppa facilità. Luoghi dai quali i pazienti, o supposti tali, a volte, uscivano privi di vita. 
Al posto del dolore è un libro coinvolgente destinato a lettori di tutte le età, perché la storia incrociata di Elisabetta e Angela propone una riflessione senza tempo: non dimenticare per non ricadere negli errori. Ricordare per stendere un ponte verso il nuovo.

Ilva Sartini vive a Pesaro. Per anni funzionaria e dirigente di associazione di categoria, nel suo percorso di lavoro si è occupata anche di orientamento e formazione professionale. Della sua formazione in Filosofia e Psicologia ha conservato la curiosità per il funzionamento della mente e il male dell’anima. Grazie a un’esperienza di amministratrice al fianco di grandi urbanisti, ha maturato un amore per la pianificazione e riqualificazione urbana tesi alla qualità.




Autore:Federico Carro 
Titolo:Il re della luce: l’ordine degli dèi oscuri
Casa editrice: Youcanprint Self-Publishing
Pagine: 334
Prezzo: 18,00 € 
ISBN 978-88-92654-63-1

Raggiunto in segreto il Santo Sepolcro, egli trova una misteriosa pietra verde che si rompe cadendo a terra, e libera una malvagia entità dai poteri demoniaci. Fedrick finisce così in un mondo parallelo, e decide di abbandonare la battaglia per raggiungere Eleonor, la ragazza di cui è follemente innamorato, nella città di Torino. Non sa ancora che questa è la capitale di un impero proibito, fulcro di tutto il male che si cela nel mondo, e a nessuno, nemmeno agli dèi, è concesso entrarvi senza l’autorizzazione di chi la governa. Ma soprattutto, una volta dentro non è più possibile uscire. Interessante e originale la scelta dell’autore di ambientare la storia nel capoluogo piemontese, invece della solita foresta del terrore o landa dei draghi. Si dice infatti che Torino sia uno dei vertici del triangolo della magia bianca, assieme a Praga e Lione, ma anche Londra e San Francisco. Per questo è considerata una città magica, misteriosa ed esoterica fin dalla notte dei tempi. Il luogo perfetto dove trasformare l’energia malvagia delle oscure divinità nel vero amore che lega le anime di Fedrick ed Eleonor. Avvisato dei pericoli dell’impresa, Fedrick decide comunque di tentarla, assieme ad altri valorosi personaggi, inoltrandosi in luoghi pieni di insidie ed esseri maligni, paludi senza vita, boschi incantati, muri di rovi, tempeste, fango, nebbia e incantesimi. Riuscirà il cavaliere, in nome del suo potente amore, a sfidare l’ordine degli dèi oscuri che governa il mondo e a entrare nell’impero proibito per riunirsi all’adorata Eleonor? Che cosa vogliono gli dèi oscuri dal genere umano? Chi è realmente la creatura rinchiusa nella pietra del Santo Sepolcro?
Il re della luce: l’ordine degli dèi oscuri è il primo romanzo di una trilogia fantasy che catapulta il lettore in un mondo dominato dal male e dall’odio, dove un eroe è pronto a rischiare la vita per riabbracciare la sua amata, nella più pura tradizione cavalleresca. Con lo stile aulico e raffinato che lo caratterizza, a tratti venato di ironia, Federico Carro dedica l’opera «a tutti coloro che non vogliono rinunciare all’amore con un pizzico di fantasia». 
Il libro è disponibile su www.amazon.com, www.youcanprint.it, www.federicocarro.com e nelle migliori librerie.

Federico Carro, classe 1991, vive a La Spezia. Artista poliedrico, oltre a scrivere romanzi fantasy è appassionato di musica pop, blues e jazz, che fonde nelle sue opere musicali originali. Nel 2015 pubblica Il segreto del verziere (Arduino Sacco Editore). Il re della luce: l’ordine degli dèi oscuri è il suo secondo libro.




 Iside - La Divinità Femminile 
 Moustafa Gadalla 
 Saggio, Spiritualità 
 Tehuti Research Foundation 
 Febbraio 2017 


Il mondo occidentale è abituato a pensare all’Antico Egitto esclusivamente come al Paese delle piramidi, dei templi e dei dispotici faraoni. La storia ufficiale, il cinema, la Bibbia hanno influenzato le nostre credenze, trasformando luoghi e protagonisti in veri e propri simboli, come le piramidi di Giza, la biblioteca di Alessandria, il faraone bambino Tutankhamen, la regina Cleopatra. La Tehuti Research Foundation (TRF), organizzazione internazionale no-profit con sede negli Stati Uniti, da decenni approfondisce la realtà storica dell’Antico Egitto: il suo innovativo e interessante approccio alla conoscenza e alla saggezza di questa civiltà permette di applicarne i princìpi alla nostra vita moderna. Gli studi sono pubblicati in un nutrito catalogo di libri e all’interno dei corsi tenuti dall’università telematica Egyptian Mystical University (www.EgyptianMysticalUniversity.org). Le opere, scritte dal fondatore e presidente della TRF Moustafa Gadalla, uniscono il rigore metodologico a uno stile divulgativo e affrontano temi quali la religione, l’architettura, la matematica, la vita sociale, con spunti interessanti sia per gli esperti che per i neofiti che vogliono scoprire aspetti poco noti degli antichi Egizi. Un esempio sorprendente per noi italiani è il fatto che molte feste e simboli cristiani provengono proprio dalla terra dei faraoni! L’Italia è da sempre affascinata dalla storia e dai misteri dell’Antico Egitto. Il Museo egizio di Torino è il più antico museo, a livello mondiale, dedicato interamente alla civiltà nilotica, ed è considerato, per valore e quantità di reperti, il più importante dopo quello del Cairo.
Il primo dei libri disponibili in italiano è Iside – La divinità femminile(acquistabile online a soli 4,99 $), un testo che analizza il ruolo di Iside nel processo della creazione, sia in senso fisico che metafisico, nonché il rapporto tra il principio femminile e quello maschile. Sono descritte sedici diverse divinità in quanto manifestazioni degli attributi femminili di Iside, nonché il ruolo del culto della dea nel mondo e la correlazione tra Iside e Osiride. Iside spiega la diffusione della religione egizia nel mondo, come le varie credenze sopravvivano ancora nel cristianesimo, e come la cristianità abbia adottato le antiche feste religiose dedicate a Iside per celebrare Maria nelle stesse date del calendario egizio.

Moustafa Gadalla è nato in Egitto nel 1944. Dopo la laurea in Ingegneria Civile presso l’Università del Cairo si trasferisce negli Stati Uniti. Oggi è un egittologo indipendente, autore di 22 libri sui vari aspetti della storia e della civiltà dell’Antico Egitto e sulla loro infl uenza in tutto il mondo. È fondatore e presidente sia della Tehuti Research Foundation che dell’università telematica Egyptian Mystical University (www.EgyptianMysticalUniversity.org).

giovedì 15 giugno 2017

Segnalazione libro: La direzione di un battito di Layla Tales

Salve lettori!

Oggi vi propongo la segnalazione di questo libro:

Titolo: La direzione di un battito 
Autrice : Layla Tales 
Serie : Al ritmo del cuore #1
Genere: Romance 


Trama: 
Lara e Luca non si erano mai visti.  Si scontrano un paio di volte finché non si riconoscono come anime gemelle. Sono diversi eppure simili: lei è donna nonostante la sua giovane età, lui è spensierato nonostante un vissuto importante. Entrambi credono fermamente nell' amore, e nonostante le difficoltà e i pregiudizi, decidono di vivere la loro storia segreta. Due ragazzi che impareranno ad affrontare le sfide del cuore, alla ricerca del loro finale. Una storia che unisce la realtà e la speranza, che trova nel destino un alleato, perché  quando ami sai esattamente dove devi essere per trovare la felicità.

Biografia: Layla Tales è nata a Roma e studia Medicina e Psicologia. Durante gli studi ha lavorato imparando a fare un po' di tutto: dalla babysitter alla segretaria, dall'insegnamento alla visual merchandaiser. La sua grande passione rimane la lettura e la scrittura, in cui si diletta da sempre. La direzione di un battito è il primo romanzo della trilogia Al ritmo del cuore.

lunedì 5 giugno 2017

Recensione "Lontano da te" di Romina Casagrande


Salve lettori!

Inauguriamo questo mese con la recensione del romanzo Lontano da te di Romina Casagrande pubblicato da Arkadia Editore .




Sofia, in seguito ad un terribile episodio, scappa da un piccolo paesino della Toscana per trasferirsi a Londra, dove inizia a lavorare come fotografa. Passati alcuni anni, pensa di aver trovato il suo posto in una città caotica, con un ragazzo che ama e i suoi due amici, Win e Lydia, con i quali lavora. Ha una grande passione, o forse più un'ossessione, per l'Ophelia di John Everett Millais. La donna raffigurata nel quadro è Elizabeth Siddal, la modella che ha posato per il pittore e futura moglie dell'amico Dante Gabriel Rossetti. La modella che ha dato il volto all'Ophelia, ha una incredibile somiglianza con la sorella di Sofia, Bianca e con la quale ormai non parla da tempo.


Nonostante Sofia pensi di essere sfuggita a quell'evento drammatico che ha segnato la sua vita, il passato torna prepotentemente a farle visita. Una nuova ferita, infatti, riporta a galla tutto il dolore sopito da tempo. 
Decide di far ritorno in Toscana insieme a Lydia e Win, per chiudere finalmente il suo "cerchio" e fare i conti con il passato. Ma il loro viaggio ha anche un altro scopo, ovvero quello di rappresentare l'opera di Millais in fotografia. E sarà proprio Bianca la modella cui chiederanno di posare per il progetto. 
Giunti in Toscana al B&B Peonia, Sofia ritrova nuovamente la sorella. Lì farà la conoscenza di Clelia e il figlio Stefano, proprietari del B&B, e quella di Moses, un uomo anziano sfuggito alla Shoah, tormentato dal passato e in procinto di chiudere il suo "cerchio" così da trovare finalmente la pace.
Tra Sofia e Moses si instaura una profonda amicizia basata sulla reciproca comprensione e dalla passione comune per l'Ophelia

Lontano da te è un romanzo che parla d'amore, d'arte, di storia, di speranza, di dolore e perdita. È un turbinio di emozioni e sentimenti che rendono la lettura coinvolgente fino alla fine. 
La protagonista affronta un percorso di crescita emotivo che la spinge ad affrontare le sue paure più profonde e riprendere in mano la sua vita, nel punto in cui l'aveva lasciata. È anche la storie di due sorelle che si sono allontanate da tempo per incomprensioni e parole mai dette. Devono trovare il coraggio di affrontarsi e svelare, infine, ciò che il cuore ha sempre taciuto.
I personaggi sono ben caratterizzati, si svelano poco alla volta e mai eccessivi. La vita di ognuno di essi si armonizza perfettamente con quella degli altri, creando un intreccio di storie che danno vita ad una narrazione perfettamente equilibrata.
È un romanzo che si lascia amare facilmente grazie ad uno stile di scrittura elegante, delicato e poetico. 

Vi consiglio di non lasciarvi sfuggire questa piacevole lettura perché è unica e commovente!

A presto, 

Caterina


venerdì 26 maggio 2017

Recensione "Let me kiss you hard" di Valentina Bindi

Salve lettori!

Dopo la magnifica esperienza a Torino e al Salone Internazionale del libro, torno con una nuova recensione. Oggi vi parlo del libro "Let me kiss you hard" di Valentina Bindi. Probabilmente alcuni di voi la conosceranno già per gli altri suoi romanzi tra cui, "Il profumo della passione" e "Quando l'amore fa male".




"Let me kiss you hard" (pp 234) è il primo volume di una trilogia che ha come protagonista Anna, una ragazza di 28 anni di Dublino. Vive da sola con un gatto di nome Surfaces e lavora come commessa in un negozio di strumenti musicali. Nonostante provenga da una famiglia agiata, ha deciso di allontanarsi da quella vita e dal suo passato. L'unica ancora di salvezza è la sua migliore amica Rooney, sulla quale fa totale affidamento.
Durante un'escursione sulle scogliere Cliffs of Moher si imbatte in un ragazzo, Morgan. È subito attrazione tra i due, e ben presto, da questo incontro inaspettato, nascerà un amore sincero. Tuttavia la loro storia d'amore è destinata a percorrere una strada non facile a causa della distanza che li separa. Come se non bastasse Morgan ha tenuto nascosto ad Anna, sin dai primi incontri, un aspetto importante riguardante la sua vita.

La vita di Anna appare molto monotona e piatta, quasi come se cercasse di sopravvivere e non di vivere. A causa di un terribile episodio che l'ha profondamente segnata, Anna è diventata molto insicura e si dà alla fuga ogni qual volta la situazione diventa difficile. Così quando scopre il segreto di Morgan, corre via e si rifugia tra le braccia di James, un ragazzo conosciuto in un locale, pur sapendo di essere ancora innamorata di Morgan. Perché fuggire e prendere decisioni sbagliate è la sola cosa che riesce a fare quando la vita le pone di fronte un ostacolo. Ed è allora che trova conforto in Rooney e tra le corde della sua chitarra, a cui si aggrappa con tutta sé stessa.

La narrazione, abbastanza fluida, ti lascia immergere e trasportare in quei meravigliosi paesaggi dell'Irlanda, tratteggiati con una certa dovizia di particolari.
I dialoghi tra i personaggi rivelano una evidente immaturità di Anna, la quale non riesce a dare uno scopo alla sua vita. La sua insoddisfazione si riversa sulle persone che le stanno vicino, ferendole continuamente. Tutto ciò la rende spesso detestabile.
Personalmente non sono riuscita ad entrare del tutto in sintonia con la storia e i personaggi, sopratutto con la protagonista, in quanto alcuni punti non sono stati sviluppati adeguatamente.

Se siete interessati alla lettura di questo libro cliccate sul link qui sotto:
https://www.amazon.it/Let-Me-Kiss-You-Hard-ebook/dp/B071R6M2F3

A presto,

Caterina